Blog di Camminidiluce

Diario di Pensieri, Insegnamenti, semplici impressioni della comunità di Camminidiluce

Asherah, parte III: la Signora dei Leoni

stele_of_qadesh_upper-frame2

In questi giorni una donna nuda che tiene un serpente e cavalca un leone non è la prima immagine che viene in mente quando si pronuncia la parola "santo". Tuttavia, questo è esattamente il titolo della dea al centro dell'immagine sopra. Questo particolare esempio è egiziano, ma questa è una dea cananea (pre-israelita) dell'età del bronzo, che è rappresentata più o meno allo stesso modo in tutta la regione fino alla Siria in quel periodo di tempo.

Continua a leggere
  1369 Hits

Là dove il Femminile Accoglie, il Maschile Risorge

CamminidiLuce_0060

Tratto  dal Libro IL CUORE OLTRE IL VELO APRI I CANCELLI DEL NUOVO MONDO di Sara Surti Editore Fondazione Mario Luzi

“Gli uomini veri non ci sono più”, quante volte ho sentito ripetere questa frase, e quante volte l’ho detta anche io. Poi mi sono fermata a riflettere.. l’Energia Maschile e l’Energia femminile è presente dentro ognuno di noi a prescindere dal corpo che stiamo incarnando.

Continua a leggere
  553 Hits

MARIA MADDALENA E IL FEMMININO SACRO

MARIA MADDALENA E IL FEMMININO SACRO

La storia di Maria Maddalena può essere incentrata su un unico tema centrale e costante, anche se con diverse variazioni. Il racconto è il seguente: poco dopo la crocifissione di Gesù, Maria Maddalena insieme ai fratelli Marta, Lazzaro, Maria Salomè, una bambina nera di nome Sara e Giuseppe di Arimatea, viaggiarono per mare fino alla costa dell’attuale Provenza. Il motivo che aveva spinto il gruppo ad intraprendere il viaggio varia secondo la versione dei vari autori.

Continua a leggere
  2767 Hits

La Via del Tantra parte 8

La Via del Tantra parte 8

Percorrendo la via del tantrismo sessuale prima o poi ci imbatteremo in insegnamenti che riguardano la pratica dei 16 orgasmi e dell'eiaculazione femminile. E' un argomento delicato,  di cui, in genere, si parla solo all'interno particolari sette, logge o gruppi ristretti, nei testi di Abhinavagupta o Lalleśvarī (Lalla Arifa, la tantrica kashmira riconosciuta maestra illuminata sia dagli Hindu che dagli Islamici) emerge una visione della donna e della sessualità completamente diversa dalla nostra e quindi, potenzialmente destabilizzante.

Continua a leggere
  3437 Hits

La Via del Tantra - parte 6

La Via del Tantra - parte 6

Nella pratica del tantrismo sessuale è essenziale saper percepire e controllare la muscolatura sottile dell'ano, del perineo e dei genitali.

La sensibilizzazione del pavimento pelvico, unita ad esercizi di mobilitazione della colonna e delle articolazioni, condurrà alla scoperta del collegamento tra questi tre punti (ano, perineo, genitali), l'ombelico e  i chakra della testa.

Continua a leggere
  6765 Hits

La Via del Tantra - parte 3

La Via del Tantra - parte 3

"Ciò che è celebrato come fonte del flusso universale che spande la felicità è chiamato organo genitale, ma ha per essenza la via mediana"

(Jayaratha - Tantralokaviveka vol. III, pag. 430, citato da Lilian Silburn in "La kundalini o l'energia del profondo")

Continua a leggere
  3516 Hits

La Via del Tantra - parte 1

La Via del Tantra - parte 1

Che nello yoga, esista una via realizzativa basata sulle pratiche sessuali è cosa risaputa. Per alcuni, come Abhinavagupta, è la via maestra, la più alta e sublime, per riscoprirsi UNO con l'Universo.

Per noi occidentali invece diviene spesso un sentiero tortuoso, pieno di trabocchetti, false piste e botole segrete che non portano da nessuna parte. Gli insegnamenti di kāma sono così lontani dalla nostra cultura che spesso i maestri indiani e tibetani preferiscono negarne l'esistenza o attrinbuir loro la patente di immoralità e perversione e, a giudicare da quel che si legge in giro non è che abbiano tutti i torti: la sublime via di Eros divino sembra degradata a una serie di tecniche per "scopare meglio", "durare di più", "avere più orgasmi", ecc. ecc....che, insomma...non è che siano cose negative, ma ho il sospetto che non coincidano con  le finalità delle  pratiche erotiche secondo  Gorakanath, Padmasambhava o Abhinavagupta.

Continua a leggere
  3539 Hits

La Tecnica Sessuale dello Yoga Tantriko indo-tibetano 4 parte

La Tecnica Sessuale dello Yoga Tantriko indo-tibetano 4 parte

Si raggiunge il Paradiso veicolando verso l’alto quella stessa energia sessuale che – se veicolata verso il basso - conduce all’Inferno.
Detto tantrico

L’orgasmo senza eiaculazione, una volta padroneggiato, permette al mago - maschio o femmina che sia - di operare i suoi artifici sviluppando una potenza straordinaria. Negli istanti subito precedenti l’orgasmo, ma anche nel corso dell’intero rapporto, tutta l’energia sessuale viene veicolata verso i chakra superiori, dove, una volta accumulata, essa può venire utilizzata per gli scopi magici.

Continua a leggere
  3822 Hits

La Tecnica Sessuale dello Yoga Tantriko indo-tibetano 3 parte

La Tecnica Sessuale dello Yoga Tantriko indo-tibetano 3 parte

Occorre animare il corpo morto e risuscitarlo per moltiplicare la sua potenza all’infinito.
Un'eccessiva perdita energetica dovuta all'orgasmo sperimentato senza alcuna consapevolezza porta all'indebolimento dei reni e delle ghiandole surrenali, che vengono considerate la chiave regolatrice della potenza sessuale e dello stato di vitalità dell'intero corpo fisico.

Continua a leggere
  7470 Hits

La Tecnica Sessuale dello Yoga Tantriko indo-tibetano 2 parte

La Tecnica Sessuale dello Yoga Tantriko indo-tibetano 2 parte

Si tengano in massima considerazione e sempre ben presenti nella memoria gli effetti trasformativi che si desiderano ottenere come risultato di queste pratiche occulte: il "mago" sta lavorando alla fabbricazione, atomo dopo atomo, dei suoi corpi sottili e al trasferimento della sua coscienza in essi.

Sesso e ricordo di sé
( tecnica propedeutica all’orgasmo senza eiaculazione )

Continua a leggere
  3419 Hits