Blog di Camminidiluce

Diario di Pensieri, Insegnamenti, semplici impressioni della comunità di Camminidiluce

Io Possiedo il Presente

Io Possiedo il Presente

Non ho bisogno

di farmi leggere la mano.

Il futuro non serve

perché non esiste.

Continua a leggere
  517 Hits
  0 Commenti

Da Quando...

Anima Antica

Da quando sei nata
sulla Terra, la tua anima ha sempre saputo.

E ora anche il tuo corpo
lo sa. La tua coscienza Vede.

Continua a leggere
  486 Hits
  0 Commenti

Non possiamo Controllare

controllo

Se potessi racchiudere 
In un sol contesto 
Arduo sarebbe l'Infinito di trattenere ...

Continua a leggere
  263 Hits
  0 Commenti

Il Tesoro dei Cantici (Tilopa)

Il Tesoro dei Cantici (Tilopa)

Omaggio al glorioso Essere Adamantino.

Omaggio al Grande Sigillo, autocoscienza immutabile.

Tutti i fattori dell’esistenza scaturiscono dalla sostanza del Grande Sigillo e lì si dissolvono.

Essa non è qualcosa e non è neppure nulla, perché è al di là di qualsiasi determinazione. Siccome non è conoscibile mentalmente, non ricercarne il significato.

Tutti i fenomeni sono per loro natura falsi, perciò non sono da abbandonare né all’inizio né alla fine [del cammino spirituale].

Continua a leggere
  1938 Hits
  0 Commenti

Cosa sto cercando? (di: Nathalie Delay)

Cosa sto cercando?  (di: Nathalie Delay)

È una domanda interessante che dovremmo porci regolarmente nel corso della nostra vita, soprattutto dopo che pratichiamo da qualche anno in una via spirituale.

Continua a leggere
  3984 Hits
  0 Commenti

Il grande sigillo (Tilopa)

Il grande sigillo (Tilopa)

Il Grande Sigillo non può essere insegnato, ma tu, benedetto, intelligente Naropa, che affrontando le difficili prove sei paziente nella sofferenza grazie alla devozione verso il maestro, accogli nel cuore queste parole.

Lo spazio si appoggia forse su qualcosa? Similmente, il Grande Sigillo non ha nulla su cui appoggiarsi.

Continua a leggere
  1876 Hits
  0 Commenti

Condizionamento di Jiddu Krishnamurti

Condizionamento di Jiddu Krishnamurti

Era molto compreso nel suo modo: aiutare l’umanità e compiere opere buone. Oltre a essere molto attivo in numerose organizzazioni umanitarie e di assistenza sociale, affermava anche di non essersi mai concesso una lunga vacanza, e che sin dai tempi della sua laurea non aveva fatto altro che adoperarsi con costante impegno per migliorare la vita dei meno fortunati: naturalmente, non percepiva alcun compenso per il lavoro che svolgeva, e che era sempre stato di estrema importanza per lui; era infatti molto attaccato a ciò che faceva: era riuscito a diventare un operatore sociale di grande prestigio, e ne era assai orgoglioso. Ma durante una conversazione aveva sentito qualcosa sulle diverse modalità di fuga che condizionano la mente, e voleva discuterne e andare a fondo della questione.

Continua a leggere
  2113 Hits
  0 Commenti

Maschere

Maschere

Un giorno, assai prima che molti dèi fossero generati, mi svegliai da un sonno profondo e mi accorsi che erano state rubate tutte le mie maschere – le sette maschere che in sette vite avevo forgiato e indossato –, e senza maschera corsi per le vie affollate gridando: «Ladri, ladri, maledetti ladri».

Ridevano di me uomini e donne, e alcuni si precipitarono alle loro case, per paura di me.E quando giunsi nella piazza del mercato, un giovane dal tetto di una casa gridò: «È un folle». Volsi gli occhi in alto per guardarlo; per la prima volta il sole mi baciò il volto, il mio volto nudo.

Il sole baciava per la prima volta il mio viso scoperto e la mia anima avvampata d’amore per il sole, e non rimpiangevo più le maschere.

E come in trance gridai: «Benedetti, benedetti i ladri che hanno rubato le maschere».Fu così che divenni folle.

Kalil Gibran

  2084 Hits
  0 Commenti

Eraclito Tutto scorre (panta rei).

Eraclito  Tutto scorre (panta rei).
b2ap3_thumbnail_46710_536521839715703_1836466580_n.jpg

Difficile è la lotta contro il desiderio, poiché ciò che esso vuole lo compra a prezzo dell'anima.

La malattia rende dolce la salute, la fame rende dolce la sazietà, la fatica dolce il riposo.

La via in salita e la via in discesa sono un'unica via.

Comune è nel cerchio il principio e la fine.

La stessa cosa è il vivente e il morto, il desto e il dormiente, il giovane e il vecchio, perché queste mutandosi sono quelle e quelle a loro volta mutandosi queste.

Continua a leggere
  4368 Hits
  0 Commenti

Vedere il proprio condizionamento (Jiddu Krishnamurti)

Vedere il proprio condizionamento (Jiddu Krishnamurti)

Tratto da: Può cambiare l'umanità? (Ubaldini ed.)

È possibile per noi esseri umani, esseri umani che vivono nel mondo ter­ribile che abbiamo creato, trasformarci radicalmente? Il problema è tutto qui.

Alcuni filosofi e altri hanno affermato che il condizionamento umano non si può cambiare radicalmente; lo si può modificare, rifinire e migliorare, ma la qualità fondamentale del condizionamento non si può alterare. Sono in molti a pensarla così, gli esistenzialisti, ad esempio. Perché accettiamo questo condizionamento?

State seguendo, spero, il ragionamento. Perché accettiamo il nostro condizionamento, che ha prodotto un mondo letteralmente folle, dissennato? Dove vogliamo la pace e vendiamo armamenti, dove vogliamo la pace e creiamo divisioni nazionalistiche, economiche, sociali, dove vogliamo la pace e tutte le religioni, le organizzazioni re­ligiose, ci fanno sentire separati come lo sono loro.

C’è un’enorme con­traddizione tanto all’esterno che dentro di noi. Mi chiedo se ci rendiamo conto di tutto questo dentro di noi, non di quello che succede fuori. La maggior parte di noi sa cosa sta succedendo fuori, non occorre un’intelli­genza particolare, basta osservare. E la confusione esterna è in parte re­sponsabile del nostro condizionamento.

Continua a leggere
  2028 Hits
  0 Commenti