Blog di Camminidiluce

Diario di Pensieri, Insegnamenti, semplici impressioni della comunità di Camminidiluce

Il Compito della tua Anima

mehndi_art_on_cris_by_jerrysponge-d5r2nh9

C'è un Compito bellissimo che ha scelto la tua anima.

Ed è stata Scelta.

Tu non lo ricordilei invece sì.

Prima di nascere ha stabilito un patto.

Continua a leggere
  510 Hits
  0 Commenti

La Dea dell'Alba

Dea dell'Alba

La Dea greca dell'Alba, Eos (Aurora romana), è considerata una divinità straordinariamente antica, risalente alla prima lingua parlata nel bacino indoeuropeo, che costituisce la radice della maggior parte delle lingue ora parlate nel mondo occidentale e in India.

Continua a leggere
Taggati su:
  1061 Hits
  0 Commenti

Non importa se vedi l'Aura

Foresta

Non importa se vedi l'aura, se canalizzi, se guarisci le persone, se prevedi il futuro,
se ricordi le vite passate, se senti le energie o se cammini sull'acqua ...
Non importa.

Continua a leggere
  463 Hits
  0 Commenti

I Divini Amanti

Tantra_007

....La Sposa afferra la Spada e posa la punta affilata sulla spalla dello Sposo inginocchiato:
-Io ti perdono. Tu che hai usato la forza per separare, usurpare e sopraffare, io ti elevo e libero, Tu sei il Guerriero d’Amore colui che protegge i luoghi sacri dell’Unione, che accoglie e onora l’Amore in tutte le sue forme.

Continua a leggere
  431 Hits
  0 Commenti

Mi Dissero...

Mi dissero

Mi dissero ..
" fai spazio intorno a te .. perché quando aprirai le ali
saranno enormi. "

Continua a leggere
  471 Hits
  0 Commenti

Stati di Coscienza ( di P.D. Ouspensky )

Stati di Coscienza ( di P.D. Ouspensky )
b2ap3_thumbnail_MEDITAZIONE_0003_n.jpg

" Le funzioni psichiche e le funzioni fisiche non possono essere comprese fintanto che non sia compreso che le une e le altre possono lavorare in differenti stati di coscienza.

Vi sono quattro stati di coscienza possibili per l'uomo. Ma l'uomo ordinario, in altri termini, l'uomo , non vive che negli stati di coscienza più bassi. I due stati di coscienza superiori gli sono inaccessibili, e benché egli possa averne coscienza a sprazzi, è incapace di comprenderli e li giudica dal punto di vista dei due stati di coscienza inferiori che gli sono abituali.

Il primo, il sonno, è lo stato passivo nel quale gli uomini trascorrono un terzo e sovente anche la metà della loro vita.

Il secondo, nel quale passano l'altra metà della loro vita, è quello stato in cui camminano per le strade, scrivono libri, discutono di soggetti sublimi, si occupano di politica, si ammazzano a vicenda: è uno stato che considerano attivo e chiamano "coscienza lucida", o "stato di veglia" della coscienza.

Queste espressioni di "coscienza lucida" o "stato di veglia della coscienza" sembrano essere formulate per scherzo, specialmente se ci si rende conto di ciò che dovrebbe essere una "coscienza lucida" e di ciò che è in realtà lo stato nel quale l'uomo vive e agisce.

Continua a leggere
  2717 Hits
  0 Commenti