Un minerale può essere programmato tantissime volte, ma prima di ogni nuova programmazione deve essere opportunamente purificato e ricaricato.

Il minerale da programmare deve essere preferibilmente non lavorato dall’uomo e di forma cristallina ( quarzi, tormaline, acquamarine,rubini…). Cristalli lavorati o burattati possono anche essi essere programmati, ma il loro effetto è di qualità inferiore rispetto ai cristalli naturali.

arco-iris Nel caso di una riprogrammazione, occorre rimuovere il programma precedente, per  eseguire una deprogrammazione, appoggiate la pietra o il cristallo sulla fronte, visualizzare al suo interno una lavagna con la vecchia programmazione e con un cancellino di luce visualizzatevi nel cancellare la scritta lettera per lettera.

Nel caso invece in cui il cristallo o pietra vi è stato donato o non ricordate il programma inserito, comunicate mentalmente al cristallo, di aprirsi a voi e alla luce che gli invierete per aiutarlo a cancellare ogni programma precedente, in generale solo la persona che lo ha fatto è in grado di rimuovere il programma in esso contenuto, ma col secondo livello di Reiki tramite il 2° simbolo si riesce a rimuovere precedenti influssi del vecchio proprietario.

 ( eseguire poi un ciclo completo di purificazione e ricarica adatto al cristallo prima di riprogrammarlo )

E’ sempre bene  conoscere il tipo di energia del cristallo che desideriamo programmare al fine di ottenere il chakra-study-chris-varthalamismassimo dei benefici, per esempio programmare un diaspro rosso per avere chiarezza mentale non ha senso,vanno ben programmi tipo per migliorare la circolazione, la forza vitale e la capacità di affermazione...

In generale i programmi devono essere formulati con una frase chiara e affermativa, è importante ricordare che per qualsiasi genere di affermazione o programmazione o pensiero ciò che realmente conta è la potenza dell’intenzione.

Inoltre eseguire una perfetta programmazione è consigliabile eseguire una bella meditazione  ed entrare il più possibile in uno stato di silenzio interiore, più è intenso questo stato, maggiore sarà la certezza che nella programmazione non ci "scappino" nella pietra altri pensieri o intenti.

Quindi una volta che abbiamo pulito e ricaricato il nostro minerale, entrati in uno stato di quiete mentale, possiamo iniziare a sintonizzarci con la sua energia, portandolo amorevolmente vicino al cuore ed entrare in risonanza con l’energia della pietra, successivamente con pollice e indice della mano destra, portate la pietra sulla fronte o  terzo occhio ( a contatto o a leggera distanza), visualizzatevi di entrare al suo interno, di camminare verso il suo centro , di trovarci una lavagna cristallina e di scrivervi il vostro intento con lettere luminose.

Chi ha il Secondo Livello di Reiki può in alternativa eseguire la programmazione attraverso l'utilizzo dei simboli, nel momento di entrare nella pietra esegue il primo simbolo, prima della scrittura esegue mentalmente sulla lavagna il secondo simbolo e dopo aver scritto il programma traccia il terzo simbolo. 

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (5 Votes)

Commenti (0)

Rated 0 out of 5 based on 0 voters
There are no comments posted here yet

Lascia i tuoi commenti

  1. Posting comment as a guest. Sign up or login to your account.
Rate this post:
Allegati (0 / 3)
Share Your Location